CALL FOR PAPERS – Teoria: Rethinking “Nature”

(Italiano qui sotto)

Teoria, 1/2014
Ripensare la ‘natura’/ Rethinking ‘Nature’
Guest Editor: Flavia Monceri

Call for papers:
The notion of nature is one of the most recurring, and perhaps questioned notions, in Western philosophy and the social sciences. Although its definition was never obvious, nature currently seems in need of a more radical rethinking, also due to the increasing relevance of research fields that compel to its revision. This is just the goal of the present issue of «Teoria», by means of collecting contribution coming not only from philosophical but also social, psychological, literary and artistic sciences, at the aim to provide a reconstruction of the state of the art about the current definitions of nature and their implication for the concrete practices, which explicitly or implicitly refer to it. But there is a further goal: to let a number of hints emerge to correct, modify or even replace current definitions and understandings of nature with more adequate ones to constitute an effective reference for the problems of our time.

Contribution may be submitted, among others, on the following issues, which are non-exhaustively listed:
The notion of nature
Representations of nature
Nature and culture, nature/nurture
Nature, environment, human being
Nature and biotechnologies
Nature and human bodies
Nature and cultural context(s)
Nature and transcendence
Nature, power and politics
‘Real’ and ‘virtual’ nature

Alongside with some invited contributions, some others will be selected among the submitted ones. Prospective authors should send an abstract (max 1000 words) to the following e-mail addresses by 31st March 2013info@rivistateoria.eufabris@fls.unipi.it (Prof. Adriano Fabris) and ryuko2001@aol.com (Prof. Flavia Monceri) with the indication “Teoria-Rethinking Nature” in the subject heading. Abstracts will be peer-reviewed and the acceptance or refusal of the submission will be notified by 30th April 2013. The editorial board reserves the faculty not to accept the final drafts that do not correspond to submitted abstracts, or do not pass the further selection process to which final drafts will be submitted. Moreover, the editorial board reserves the faculty to ask the authors to revise their contributions to fit them to the referees’ evaluations and/or editorial standards.

Abstracts and contributions can be submitted both in Italian and in English. The final draft must be submitted by 30th October 2013, to undergo the further selection process: the definitive answer on acceptance and eventual requested revisions will be given by 15th November 2013. The accepted contribution, including the eventual revisions,must be submitted by 30th November 2013. Authors are requested to follow the style guidelines of «Teoria», which are available on its website (http://www.rivistateoria.eu); contributions should be between 7000-8000 words long.

——————————————————————————————-

«Teoria», 1/2014
Ripensare la ‘natura’/ Rethinking ‘Nature’
Guest Editor: Flavia Monceri

Call for papers:
Il concetto di natura è uno dei più presenti, e forse anche più dibattuti, nella filosofia e nelle scienze sociali occidentali. Sebbene la sua definizione non sia stata mai pacifica, attualmente esso sembra aver bisogno di un ripensamento più radicale, dovuto anche alla sempre maggiore rilevanza di ambiti di ricerca che impongono una sua revisione. Proprio tale revisione è lo scopo che questo fascicolo di «Teoria» si prefigge, raccogliendo contributi provenienti non solo dalle scienze filosofiche, ma anche da quelle sociali, psicologiche, letterarie e artistiche, allo scopo di fornire una ricostruzione dello stato dell’arte sulle definizioni correnti di natura e sulle implicazioni di tali definizioni per le concrete pratiche nelle quali il riferimento alla natura è esplicitamente o implicitamente presente.  Ma vi è anche un ulteriore scopo: quello di far emergere una serie di spunti di riflessione per correggere, modificare ovvero anche sostituire le definizioni  e le concezioni correnti di natura con altre più adeguate a costituire un riferimento efficace per i problemi del presente .

Fra i temi sui quali si accetta la proposizione di contributi, si possono menzionare non esaustivamente i seguenti:
Il concetto di natura
Rappresentazioni della natura
Natura e cultura, natura/cultura
Natura, ambiente, essere umano
Natura e biotecnologie
Natura e corpi umani
Natura e contesti culturali
Natura e trascendenza
Natura, potere e politica
Natura ‘reale’ e natura ‘virtuale’

Accanto ad alcuni contributi a invito, ne verranno inseriti altri liberamente sottoposti. Chi fosse interessato a sottoporre un contributo dovrà inviare, entro il 31 marzo 2013, un abstract di massimo 1000 parole via mail, agli indirizzi: info@rivistateoria.eufabris@fls.unipi.it (Prof. Adriano Fabris) e ryuko2001@aol.com (Prof. Flavia Monceri), con l’indicazione “Teoria-Ripensare la natura” nella riga dell’oggetto. Gli abstract saranno sottoposti a un processo di peer-review e la risposta relativa all’accettazione o meno della proposta verrà inviata entro il 30 aprile 2013. La redazione si riserva comunque la facoltà di non accettare i contributi definitivi che non corrispondessero agli abstract accettati, o che non superassero l’ulteriore procedura di selezione che verrà compiuta sui contributi definitivi. Si riserva inoltre di chiedere agli autori la revisione dei propri contributi per adeguarli alle valutazioni dei referee e/o agli standard editoriali.

Gli abstract e i contributi potranno essere sottoposti lingua italiana e in lingua inglese. La versione definitiva dovrà pervenire entro il 30/10/2013, per essere sottoposta all’ulteriore processo di revisione: la risposta definitiva sull’accettazione, e sulle eventuali modificazioni richieste, sarà fornita entro il 15/11/2013. I contributi accettati, eventualmente modificati, dovranno essere consegnati entro il 30/11/2013 I contributi dovranno seguire le norme editoriali previste da «Teoria» e reperibili sul suo sito (http://www.rivistateoria.eu) e avere una lunghezza compresa frale 7000 e le 8000 parole.